SANTI, TESTIMONI  E  PREGHIERE

Domenica 25 luglio 2021



Repertorio
Informazioni e contatti
Vai alla barra di selezione

B.V. Maria del Carmelo

(Scheda 119/121, composta da 2 sottoschede - Anno 2021)

DEVOZIONE 16 luglio - Beata Vergine Maria del Carmelo

LA MADONNA DEL CARMINE
e lo Scapolare che libera dal Purgatorio

La memoria della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, detta comunemente Madonna del Carmine, che si celebra oggi, affonda le sue origini assai lontano nel tempo, nei secoli che precedono la sua stessa nascita. Il monte Carmelo è anche noto secondo la tradizione per essere stato luogo di sosta per la Sacra Famiglia di ritorno dall’Egitto.

La Bibbia, nel Primo Libro dei Re (1 Re 18,41-45), racconta che il grande profeta Elia, nove secoli prima della nascita di Gesù, operò in difesa della fede in Dio vincendo una sfida contro i 450 sacerdoti del dio Baal sul monte Carmelo (in aramaico = giardino - paradiso di Dio) nell’Alta Galilea.

Elia, che arde dal desiderio di incontrare Dio, è divenuto modello di ogni profeta e capostipite per tutte le generazioni di coloro che dedicano la loro vita alla contemplazione. Per questo, secondo la tradizione, presso il Carmelo dopo la sua dipartita saranno i suoi discepoli e gli asceti ad aiutare gli Apostoli a diffondere il messaggio del Vangelo.

Le comunità monastiche cristiane che si stabilirono sul Monte Carmelo vivevano nell’imitazione del profeta Elia seguendo la regola di san Basilio, che indicava la via della perfezione cristiana. Essi si ponevano sotto il patrocinio della beata Vergine Maria, Madre di Dio. Qui edificarono una chiesetta a Lei dedicata e presero il nome di Fratelli di Santa Maria del Monte Carmelo. Il Carmelo assunse così i suoi due elementi caratterizzanti: il riferimento ad Elia e il legame con Maria Santissima.

LO SCAPOLARE CHE LIBERA DALLE PENE DEL PURGATORIO

La festa liturgica della Madonna del Carmelo fu istituita in ricordo dell’apparizione a san Simone Stock (1165 - 1265) il 16 luglio 1251. In quell’occasione la Madonna gli consegnò lo Scapolare (Lo Scapolare consiste in due piccoli lembi di lana marrone uniti da una stringa e portati sulle spalle. Lo Scapolare deve essere marrone, di forma rettangolare e fatto al cento per cento con lana di agnello, simbolo di Gesù, l'Agnello di Dio. Le stringhe che uniscono i lembi di lana possono essere di vari colori e i materiali e i disegni sono facoltativi. Lo Scapolare deve essere indossato sulle spalle, una parte davanti e una dietro). La Santa Vergine, consegnandogli lo Scapolare, assicurò che quanti lo avessero indossato in punto di morte, sarebbero stati liberati dalle pene del Purgatorio.

La Madonna del Carmine per questo è venerata come protettrice delle anime sante del Purgatorio. Indossare lo Scapolare attesta lo sforzo di imitare Maria cercando di fare ogni cosa come Lei l’avrebbe compiuta.

San Pio X permise di poter sostituire allo Scapolare la medaglia benedetta con le immagini della Madonna e del Sacro Cuore di Gesù.


Scarica schede PDF

Scheda principale
Sottoscheda 2: B.V. Maria del Carmelo - Preghiere




Selezione schede

|< < 115 116 117 118 119 120 121 > >| Vista elenco

Accedi a una scheda per numero


Premere questo pulsante per aprire la scheda corrispondente.

Impostazione elenco schede


Premere questo pulsante per effettuare l'impostazione:

Torna a inizio pagina


Risorse in rete
santiebeati liturgia cathopedia qumran diocesi l'azione unità pastorale avvenire.it

Aggiornamento: sabato 24 luglio 2021
Copyright © 2020-2021 Lia Artico