SANTI, TESTIMONI  E  PREGHIERE

Venerdì 24 settembre 2021



Repertorio
Informazioni e contatti
Vai alla barra di selezione

San Paolo VI

(Scheda 107/140, composta da 2 sottoschede - Anno 2021)

STORIE 29 maggio - San Paolo VI

29 maggio - SAN PAOLO VI papa

Oggi si ricorda san Paolo VI, un papa del nostro tempo, che dovette affrontare crisi di obbedienza e autorità all’interno della Chiesa e critiche alla sua persona. Possedeva una spiritualità ricca e affascinante, univa il desiderio e la contemplazione del mistero di Dio alla sollecitudine verso l’umanità e il dialogo della fede con il tempo presente.

La vita. Giovanni Battista Montini nacque a Concesio (Brescia) il 26 settembre 1897, figlio secondogenito dell’avvocato Giorgio Montini, stimato esponente del mondo cattolico e di Giuditta Alghisi, anch’essa impegnata nell’Azione Cattolica e dedita a molteplici opere di carità. Frequentò le scuole fino al liceo classico presso i Gesuiti di Brescia e nel 1916 entrò nel seminario della stessa città. Fu ordinato sacerdote il 29 maggio 1920 nella cattedrale di Brescia e nello stesso anno conseguì il dottorato in Diritto canonico.

Continuò gli studi a Roma e iniziò la sua collaborazione con la Segreteria di Stato per volere di papa Pio XI. Tornato a Roma dopo una breve esperienza alla Nunziatura apostolica di Varsavia, rivestì numerosi incarichi, che adempì sempre con grande umiltà e capacità: assistente ecclesiastico nazionale della FUCI nel 1925; nel 1937 sostituto della Segreteria di Stato; poi pro-segretario. Durante il periodo bellico lavorò a fianco di papa Pio XII alla ricerca di una pace separata con gli americani e si occupò dell’assistenza ai rifugiati ebrei; in quel periodo la Chiesa riuscì a salvare oltre 4.000 ebrei romani dalle deportazioni.

Alla fine della guerra cercò di arginare la diffusione delle idee marxiste e nelle elezioni del 1952 appoggiò uno dei politici che stimava di più, Alcide De Gasperi. Nel 1954 fu nominato arcivescovo di Milano, dove riuscì a risollevare le sorti della Chiesa lombarda. Nel suo ministero mise al centro i poveri, i lavoratori e i “lontani”. Comprendeva infatti che la tradizione cattolica andava difesa e nel contempo era necessario un rinnovamento per rispondere adeguatamente all’«umanesimo buono della vita moderna». Fu creato cardinale da papa Giovanni XXIII il 15 dicembre 1958 e partecipò attivamente ai lavori del Concilio Ecumenico Vaticano II, che definì «l’ora di Dio».

Il papato. Fu incoronato papa il 30 giugno 1963 e decise di continuare il Concilio, dimostrando grande capacità di mediazione nei contrasti tra i Padri conciliari, e paziente tenacia e prudenza che gli permisero di mantenere unita la Chiesa e di traghettarla verso il rinnovamento nella fedeltà al Vangelo e alla tradizione. Inaugurò la stagione dei viaggi pastorali fuori dall’Italia, che fu seguita da tutti i suoi successori. Attuò moltissime riforme per rendere la Chiesa più conforme al Vangelo ed efficace nell’evangelizzazione. Dalla sua fede salda e dalla preghiera costante traeva la forza di agire, anche nei momenti drammatici, per il bene della Chiesa e dell’uomo. Era innamorato di Cristo e coltivò fin dall’infanzia la devozione mariana. Il 21 novembre 1964 proclamò la beata Vergine Maria «Madre della Chiesa, cioè di tutto il popolo cristiano, tanto dei fedeli quanto dei Pastori, che la chiamano Madre amantissima».

Gli ultimi anni furono segnati dalla sofferenza fisica e in quel periodo accentuò la sua ispirazione mistica, con la preghiera insistente allo Spirito Santo, considerato il motore della Chiesa e del mondo. Morì a Castel Gandolfo il 6 agosto 1978, festa della Trasfigurazione. È stato proclamato santo da papa Francesco il 14 ottobre 2018. La sua memoria ricorre oggi, 29 maggio, giorno della sua ordinazione sacerdotale.


Scarica schede PDF

Scheda principale
Sottoscheda 2: San Paolo VI - Preghiera




Selezione schede

|< < 104 105 106 107 108 109 110 > >| Vista elenco

Accedi a una scheda per numero


Premere questo pulsante per aprire la scheda corrispondente.

Impostazione elenco schede


Premere questo pulsante per effettuare l'impostazione:

Torna a inizio pagina


Risorse in rete
santiebeati liturgia cathopedia qumran diocesi l'azione unità pastorale avvenire.it

Aggiornamento: lunedì 20 settembre 2021
Copyright © 2020-2021 Lia Artico