Conversione di file audio/video in formato MP3.
© Giuliano Artico 2022
Contatto e-mail con l'autore

Sommario

Informazioni generali

Il pacchetto AV2MP3 contiene una procedura batch per effettuare la conversione in formato MP3 di uno o più file di tipo audio/video contenuti in una specifica cartella. Lo scopo è di svolgere tale operazione in modo automatico, in particolare semplificando al massimo la selezione dei file da elaborare.

La procedura impiega, in modo trasparente per l'utilizzatore, i programmi LAME© e FFmpeg©, per la cui documentazione e rispettive licenze d'uso si rimanda al contenuto della cartella doc nell'archivio di distribuzione.

Elaborazione

Copiare nella cartella origine FileOrig uno o più file audio o video aventi una fra le estensioni previste:
.wma .wav .flac .ogg .mpc .avi .mp4 .ape
Battere Invio sull'icona del file av2mp3.bat (oppure avviare tale file batch dal prompt di Windows) e attendere. Al termine, i file MP3 risultanti saranno disponibili nella cartella destinazione FileDest.
L'elenco dei file elaborati viene trascritto nel file av2mp3.log.

Se si avvia la procedura dal prompt dei comandi, è possibile ottenere un breve testo di aiuto con il comando:

av2mp3 -h

Configurazione

È possibile personalizzare alcuni aspetti del funzionamento. A tale scopo occorre modificare il file av2mp3.bat adattando i valori a destra del segno = (uguale) nelle righe indicate nel prospetto che segue. Utilizzare un editor, ad esempio Notepad, Notepad++, PSPad, UltraEdit, eccetera (l'uso di Microsoft Word e in generale dei software di elaborazione documenti con formato proprietario non è consigliato per questo scopo).
Impostazione del bit-rate e qualità per i file MP3 risultanti.
Sono previsti due comandi.
  • set ll_b=256
    Il valore numerico a destra del segno uguale indica il bit-rate medio che verrà utilizzato con il metodo ABR (average bit-rate). Se non si specifica alcun valore, viene adottata la qualità massima e di conseguenza i file risultanti sono di grandi dimensioni.
  • set ll_c=128
    Un numero a destra del segno di uguale comporta l'adozione di un bit-rate costante pari al valore specificato, dove i valori ammessi sono 32, 40, 48, 56, 64, 80, 96, 112, 128, 160, 192, 224, 256, 320. Se si lascia vuota questa variabile viene adottata l'impostazione specificata con ll_b, che altrimenti è ignorata.
Modifica dei tipi di file ammessi.
Adattare l'elenco di estensioni a destra di =:
set _ext=.wma .wav .flac .ogg .mpc .avi .mp4 .ape .mp3
Ciascuna estensione deve iniziare con un punto e ognuna è separata dalla successiva con uno spazio.
Si abbia cura di specificare solo estensioni di file audio o video: estensioni di altro tipo potrebbero produrre effetti imprevedibili.
È ammesso che l'elenco di estensioni rimanga vuoto: in tal caso viene adottato l'elenco predefinito indicato sopra.
È possibile specificare una singola estensione oppure se ne possono indicare molte, senza limitazioni di numero.
Ha senso prevedere l'estensione .mp3 per modificare il bit-rate di file che sono già in formato MP3. Si raccomanda però di non utilizzare un bit-rate maggiore di quello dei file originali perché l'unico effetto sarebbe di aumentare la grandezza senza alcun miglioramento della qualità.
Personalizzare le tag dei file MP3.
Le stringhe nei prossimi comandi sono riportate a titolo esemplificativo. Se si preferisce che le tag rimangano vuote, cancellare la parte di riga a destra di =.
  • Nome/cognome dell'artista:
    set ll_a=Nome Cognome
    
  • Titolo dell'album:
    set ll_l=Lezioni di musica
    
  • Anno dell'album:
    set ll_y=2022
    
Cancellazione di file MP3 elaborati in sessioni precedenti.
Se la prossima variabile è impostata al valore 1, eventuali file preesistenti nella cartella destinazione verranno sovrascritti:
set _del=1
Invece di 1 è possibile indicare un carattere qualsiasi, ad esempio S o Y con lo stesso effetto.
Se non si specifica alcun valore (condizione predefinita), verrà richiesto il consenso per lo svuotamento della cartella destinazione se essa è non vuota.
Sottocartelle origine e destinazione.
I nomi indicati qui di seguito sono quelli predefiniti per le cartelle origine e destinazione. Entrambe le cartelle sono sottocartelle della cartella principale contenente i file della procedura.
  • Cartella origine.
    set ll_o=FileOrig
    
    Nota. Vengono considerati solo i file posti al primo livello della cartella origine e non quelli eventualmente contenuti in sue sottocartelle.
  • Cartella destinazione:
    set ll_d=FileDest
    
    Se la cartella destinazione non esiste, viene generata prima di elaborare i file.
Nel modificare i nomi suddetti rispettare le restrizioni indicate di seguito.
  1. Non indicare un percorso completo, in particolare non usare alcun carattere «\» (controbarra).
  2. Non usare virgolette.

Avvertenze

  1. Nel file av2mp3.bat non fare alcuna modifica al di fuori di quelle sopra indicate: altre modifiche potrebbero pregiudicare anche gravemente il corretto funzionamento della procedura.
  2. Non cancellare e non modificare in alcun modo il file x_lame.bat.
  3. Non cancellare i file lame.exe e FFmpeg.exe.
  4. Nei nomi dei file messi nella cartella origine e nei comandi che definiscono le tag (in particolare ll_a e ll_t) non si possono utilizzare quei caratteri riservati che nel prompt di Windows svolgono un ruolo particolare, ad esempio | o &.

Distribuzione

Il pacchetto AV2MP3 può essere usato e copiato liberamente da chiunque sia interessato a farlo. La distribuzione è consentita purché avvenga in modo assolutamente gratuito. Nessuno è autorizzato a trarre profitto dal pacchetto AV2MP3, dal suo uso o dalla sua distribuzione, in qualsivoglia forma e con qualunque metodo vengano praticati. È comunque necessario allegare il file di istruzioni av2mp3.htm e l'intero contenuto della cartella doc che contiene la documentazione dei software LAME© e FFmpeg©.
L'autore non dà alcuna garanzia che la procedura funzioni correttamente in tutte le situazioni e che sia idonea e appropriata per l'impiego che gli utilizzatori intendono farne. Ciò vale a maggior ragione se i file batch av2mp3.bat e x_lame.bat vengono modificati oppure se viene apportata qualunque variazione in difformità con il pacchetto originale.

Download

L'archivio di distribuzione è di tipo RAR. La cartella in cui l'archivio viene decompresso deve essere abilitata per la scrittura e non deve trovarsi nella cartella dei programmi, nella cartella documenti e nelle altre cartelle riservate di Windows. Una volta rispettate queste limitazioni, la cartella che contiene la procedura può essere rinominata, evitando possibilmente nomi lunghi e contenenti spazi.

Scaricare l'archivio adatto per il proprio sistema operativo.

Pagina del pacchetto AV2MP3

Home page dell'autore