LETTURA LIBRI — Descrizione dei comandi
Copyright 2011-2019 Giuliano Artico

1. Scopo di questa guida

Questa è una guida sintetica del programma Lettura libri, organizzata secondo l'ordine dei tasti o combinazioni di tasti utilizzabili nella finestra principale. Per informazioni complete e per i particolari che qui vengono tralasciati, fare sempre riferimento al manuale del programma. I paragrafi citati sono quelli del manuale stesso.

Per il prelievo dell'archivio di setup, per la licenza e per l'installazione v. [¶2].

1.1. Modi di utilizzo

Si può usufruire della Biblioteca Digitale in vari modi che sono elencati qui di seguito.
Accesso con il pacchetto «Lettura libri» (modo smart).
Il software Lettura libri accede al database cloud, la raccolta delle opere presente nel server del distributore. Per poter usufruire della Biblioteca Digitale, quindi, richiesta la connessione a Internet. La collocazione remota dei file offre all'utilizzatore diversi vantaggi: opere sempre complete e aggiornate, nessuna perdita di tempo per scaricare, installare e conservare gli archivi compressi, nessuna manutenzione da effettuare, si risparmiano oltre 30 Gb di spazio disco e si evita lo stress cui le memorie sarebbero soggette nell'ospitare una tale quantità di dati [¶4]).
Biblioteca Digitale versione Web.
Si tratta di una versione completa della Biblioteca Digitale che è utilizzabile su qualunque sistema dotato di un browser Internet, ad esempio su dispositivi mobili, e che non è vincolata ad alcun particolare sistema operativo. Si accede a una pagina Web che mostra un modulo di ricerca e, previo inserimento di username e password, consente il prelievo delle singole opere desiderate. Per navigare nelle pagine, si possono utilizzare i livelli di intestazione e alcuni tasti di accesso rapido.
Per usufruire del servizio, l'utilizzatore deve accedere alla pagina del distributore presso cui è iscritto:
Distributore BDCiechi.
Distributore Salottopertutti.
Accesso on-line con un'applicazione portable.
BDOnLine è un piccolo programma costituito da un unico file eseguibile di nome BDOnLine.exe che funziona in qualunque versione di Windows. Esso consente agli utenti registrati di consultare il catalogo generale e l'elenco degli ultimi arrivi, di aprire un testo di assaggio e di scaricare le opere desiderate. Il file BDOnLine.exe può essere copiato in una qualunque cartella, ad esempio in una chiavetta USB, ed avviato da tale posizione senza effettuare alcuna installazione e appoggiandosi unicamente alle risorse del sistema operativo, non necessita né di librerie né di altri file ausiliari, non tocca il registro di sistema, lavora esclusivamente in memoria senza scrivere nemmeno un byte nei dischi, ad eccezione naturalmente dei file di cui l'utente richiede il salvataggio.
Scarica qui il programma BDOnLine.
Accesso con altre app.
È infine prevista la possibilità di accedere tramite applicazioni software di terze parti debitamente autorizzate, le quali dialogano on-line con i server della Biblioteca Digitale tramite un protocollo appositamente predisposto.
Modo classico.
Questo metodo, ora dismesso, prevedeva che l'intera raccolta di opere fosse installata nel PC dell'utilizzatore.

1.2. Obbligo di registrazione

Qualunque sia il modo di utilizzo della Biblioteca Digitale, è obbligatorio effettuare la registrazione presso uno dei distributori e convalidare le credenziali in ogni PC in cui si installa il pacchetto Lettura libri [¶3.1], [¶3.2].

Si deve inoltre rispettare il regolamento della Biblioteca Digitale.

Vedere ulteriori informazioni riguardanti il Progetto Biblioteca Digitale.

1.3. Validità delle credenziali inserite

La validità delle credenziali di accesso ha un periodo di latenza stabilito dal distributore, tipicamente di 30 giorni, durante il quale le credenziali stesse vengono trasmesse automaticamente dal programma nel corso dell'interazione con il server. In pratica, se si usa frequentemente il software, non occorre mai preoccuparsi di digitare le credenziali perché, sotto opportune condizioni, la latenza delle credenziali viene prorogata automaticamente: ciò avviene quando si scarica un'opera o comunque se l'utilizzo di almeno uno dei moduli Biblioteca Digitale o Lettura libri è sufficientemente frequente, ad esempio almeno una volta alla settimana. Le credenziali dovranno essere reinserite se si lascia scadere il termine attuale senza effettuare alcuna interazione con il server. Per individuare tale termine premere Ctrl+X in in Lettura libri e F1 in Biblioteca Digitale.

1.4. Cartelle usate dal programma

La cartella di installazione del programma può essere collocata in qualunque unità abilitata in scrittura (disco fisso, pen-drive, memoria flash, eccetera).

Il programma utilizza inoltre la cartella di lavoro [¶2.1] e la cartella deposito [¶7.1].

2. Tasti disponibili

La finestra principale è quella che compare all'avvio del programma e in essa sono presenti quattro campi di immissione e altre informazioni. In ogni momento la schermata fa riferimento a una delle opere esistenti nella raccolta (opera attuale) mostrandone l'autore, il titolo e il numero d'ordine nel catalogo [¶5].

Nel seguito sono descritte, ciascuna in un paragrafo separato, le combinazioni di tasti utilizzabili nella finestra principale. Inoltre, quando un comando apre una nuova finestra, sono elencate sinteticamente le combinazioni ad essa relative. Le funzioni più importanti sono attivabili anche dal menù funzioni che si apre con Ctrl+N [¶7.3]).

In modo smart, il modo di utilizzo ordinario, alcuni tasti che in precedenza funzionavano in modo classico, non vengono pi riportati in questa guida.

Ctrl+Shift+Invio

Avvia il modulo grafico Biblioteca Digitale.exe, realizzato da Guido Melani, che consente di consultare il catalogo e di aprire le opere mediante un'interfaccia tipica dei consueti programmi per l'ambiente Windows. L'utilizzatore può scegliere se installare o meno il modulo grafico rispondendo all'apposita domanda durante l'installazione del pacchetto. Il modulo grafico può anche essere utilizzato per convertire un'opera in formato MP3 (Ctrl+F9).
Per l'avvio è comunque preferibile utilizzare il collegamento Biblioteca Digitale posto sul desktop durante l'installazione. Per altre informazioni fare riferimento al relativo manuale.

F1

Apre la finestra di aiuto contestuale, che è composta da tre sezioni:
  1. Elenco sintetico dei principali comandi disponibili.
  2. Resoconti del programma.
  3. Documentazione e informazioni di installazione.
Il tasto F1 è disponibile anche nella finestra di esplorazione, tasto F8 [¶7] e nella finestra delle risorse Internet, tasti Ctrl+Spazio e Shift+Spazio.

Shift+F1

Apre la pagina Web del programma Lettura libri.

Tasti di correzione

Per modificare il contenuto dei campi usare i tasti elencati di seguito.

Frecce verticali

Consentono di passare da un campo all'altro in tutte le situazioni che prevedono il posizionamento del cursore su righe diverse.

Ctrl+1 ... Ctrl+4

Nella finestra principale, provocano il salto del cursore direttamente ai campi Autore, Titolo, Ricerca, Numero.

Ctrl+C, Ctrl+M, Ctrl+V

Sono i tasti per eseguire le operazioni di copia e incolla. Precisamente: Questi tasti sono disponibili anche nella finestra delle risorse Internet, tasti Ctrl+Spazio e Shift+Spazio.

Invio

Il comportamento conseguente alla pressione di Invio è abbastanza articolato. La ricerca è indipendente dalle lettere maiuscole/minuscole/accentate ed è previsto l'uso di espressioni regolari [¶5.1]. Vedere tutte le caratteristiche della funzione di ricerca nel [¶5].

Shift+Invio

Avvia sempre la visualizzazione dell'opera, indipendentemente dalla posizione del cursore e dalle modifiche apportate al testo nei vari campi di immissione.

Ctrl+Invio

Effettua la ricerca nel catalogo in modo simile a Invio (ristretta nei primi due campi e generale nel campo Ricerca): la differenza consiste nel fatto che con Ctrl+Invio la ricerca è svolta partendo dall'inizio del catalogo.

Tab e Shift+Tab

Con questi tasti si evidenzia rispettivamente l'opera successiva e l'opera precedente. Come per tutti i tasti che comportano il passaggio a un'opera diversa, vengono aggiornate le informazioni presenti nei campi Autore, Titolo e Numero.

PgUp e PgDn

Fanno avanzare o retrocedere di un numero preimpostato la posizione nel catalogo. Il numero predefinito è 250, modificabile nel file di inizializzazione.

Ctrl+Home e Ctrl+End

Portano rispettivamente alla prima e all'ultima opera in catalogo.

F2 e Shift+F2

Vanno usati per scorrere, rispettivamente in avanti e all'indietro, le opere che sono state aperte con l'editor. L'insieme di queste opere è chiamato Storia. Il numero di opere registrate nella storia è indicato nella barra che si trova nella parte superiore della schermata. Per altre funzioni riguardanti la traccia del lavoro svolto, v. [¶7.2].

F3 e Shift+F3

Provocano la ricerca, rispettivamente in avanti o all'indietro, della stringa attualmente vigente immessa in precedenza (v. le spiegazioni relative al tasto Invio. La ricerca parte sempre dalla posizione dell'opera attuale).

Ctrl+PgDn e Ctrl+PgUp

Agiscono in modo analogo a F3 e Shift+F3, con la differenza che la ricerca è generale, cioè viene svolta sia nell'autore sia nel titolo.

F4 e Shift+F4

Provocano rispettivamente il salto all'autore successivo o precedente, indipendentemente dal numero di opere dei vari autori.

F5 e Shift+F5

Con queste due combinazioni si salta rispettivamente al primo autore che inizia con la lettera successiva o precedente, rispetto all'iniziale dell'autore attuale.

F6, Ctrl+F6, Ctrl+A

Riguardano il file degli appunti appunti.txt nel quale è possibile scrivere annotazioni.

Shift+F6

Consente di eliminare l'intero contenuto della cartella temp\. Nella cartella temp\ vengono posti i file di appoggio prodotti dalla funzione di filtraggio [¶7.2].

F7

Apre la schermata degli ultimi arrivi, dove è possibile scorrere l'elenco delle opere aggiunte recentemente e visualizzare un testo di assaggio senza scaricare le opere.

Shift+F7

Il file catalogo, o file indice, di nome Elenco libri.dat, presente nella cartella di lavoro, è l'elenco delle opere effettivamente presenti nella Biblioteca digitale. Esso ha lo scopo di rendere più veloci le operazioni di ricerca e di apertura delle opere. Se per qualche motivo si rende necessario rigenerare l'indice, battere Shift+F7 e rispondere poi con il tasto S alla richiesta di conferma.

F8 e Ctrl+D

Permettono di esplorare i file esistenti nel sistema con la possibilità di aprirli. Nella finestra di esplorazione sono disponibili i tasti indicati qui di seguito. I file vengono aperti in modi diversi a seconda del tipo (applicazione associata dal sistema, editor principale, filtraggio).

F9

Apertura del manuale del programma(anche nella finestra di esplorazione e nella finestra delle risorse Internet).

Shift+F9

Apre la finestra di Scelta editor per impostare i programmi con cui visualizzare i libri (editor principale e editor secondario). Seguire i suggerimenti per scegliere uno degli editor predefiniti o specificare il percorso dell'editor desiderato con le eventuali opzioni. Gli editor predefiniti sono elencati nel [¶9].
Nella finestra principale, l'opera attuale viene aperta con l'editor principale se si preme Invio, con quello secondario se si preme Ctrl+P, con GMEditor se si preme Ctrl+E.

F10

Apre il testo di assaggio (anteprima) abbinato all'opera attuale.

Shift+F10

Usare questa combinazione per impostare la lingua della traduzione [¶10.2].
La traduzione può essere applicata a brevi frasi da specificare nel campo Ricerca della finestra principale o nella finestra delle risorse Internet. Per impostazione predefinita, le combinazioni Alt+1 e Alt+2 consentono di effettuare la traduzione dall'italiano (lingua base) in un'altra lingua o viceversa. V. anche l'opzione /L e la chiave CTLang nel file di inizializzazione.

F11, F12

Con questi tasti rispettivamente si abbassa e si alza il volume delle segnalazioni acustiche. Le segnalazioni acustiche possono essere alternativamente escluse e ripristinate premendo Ctrl+s.

Shift+F11

Verifica se esiste una nuova versione del programma Lettura libri e ne consente il prelievo. Comunque il controllo è svolto automaticamente ad ogni avvio.

Alt+F11

Verifica se è disponibile una versione aggiornata del pacchetto Lettura libri e, in caso affermativo, ne consente l'immediata installazione. Il comando è particolarmente utile se si rinuncia all'installazione che viene proposta all'avvio.

Shift+F12

Apre la pagina Web di BDOnLine che illustra le caratteristiche del programma e ne consente lo scaricamento.

Alt+F12

Informazioni per l'iscrizione alla Biblioteca Digitale. In modo classico, se la Biblioteca Digitale non presente nel sistema, mostra l'elenco dei distributori (come Ctrl+F10). Leggere con attenzione il [¶3] e successivi.

Ctrl+F2

Produce un resoconto sullo stato del programma e dellaBiblioteca Digitale. Il resoconto contiene varie informazioni, fra le quali lo stato della convalida, i percorsi delle cartelle e dei file usati dal programma, il numero di autori e opere lettera per lettera e l'elenco delle variabili di ambiente del sistema. Al pari degli altri resoconti, l'ultimo resoconto generale è sempre consultabile nella finestra di aiuto contestuale che si apre con F1.

Ctrl+F3

Apre il file Catalogo Biblioteca Digitale.txt, che è il catalogo ufficiale redatto dal curatore della raccolta.

Ctrl+F4

Apre la cartella deposito.

Ctrl+F6

V. F6.

Ctrl+F9

Se il modulo grafico è installato, avvia la conversione dell'opera attuale in MP3.
Nota. Utilizzando il menù contestuale (tasto applicazioni o tasto destro del mouse), voce Invia a Biblioteca Digitale, la conversione può essere applicata ai file con estensione .txt e di vari altri tipi, quali .doc, .docx, .rtf, .epub, .chm, .mht, .htm e altri ancora, in qualunque posizione essi si trovino.

Ctrl+F10

Apre l'elenco dei distributori della Biblioteca Digitale.

Ctrl+F11

Consente di accedere ad alcuni dei servizi on-line offerti dal distributore, fra i quali ricordiamo l'elenco degli ultimi arrivi, il form di ricerca, il catalogo completo e il link per l'iscrizione.

Ctrl+F12

apre direttamente la pagina on-line degli ultimi arrivi.

Alt+XYZ

Il termine XYZ indica una stringa composta da una o più lettere A...Z e cifre 1...0. Con Alt+XYZ si indica la combinazione di tasti che si ottiene premendo Alt e quindi, in successione, i caratteri della stringa stessa. A ognuna di queste combinazioni è associata una risorsa che consente di aprire il browser Internet con gli opportuni parametri per svolgere una determinata azione.
Ogni risorsa può essere richiamata dalla finestra principale premendo la combinazione appropriata oppure accedendo alla finestra delle risorse Internet (v. Ctrl+Spazio). Il programma svolge il ruolo di campo di immissione dei dati, e attiva l'una o l'altra funzione in base alla risorsa scelta. Ad esempio, se ci si trova nella finestra principale, si può premere Alt+G per effettuare una ricerca con Google. Il testo di ricerca è quello che si trova scritto nella riga del cursore (l'autore o il titolo), ma anche qualunque parola o frase (un lemma, il nome di un personaggio, eccetera), che l'utilizzatore può digitare liberamente nel campo Ricerca, senza la necessità di un nesso fra tale testo e l'opera attuale.
Tutte le risorse sono configurabili, [¶10.5].
Per i particolari consultare il [¶10].

Ctrl+punto

Aggiorna le risorse Internet alla versione presente sul server e ne visualizza l'elenco (richiede la connessione alla rete). Utilizzabile dalla finestra principale e dal menù delle risorse Internet.

Ctrl+Spazio e Shift+Spazio

Aprono il menù delle risorse Internet [¶10]. Nella finestra sono mostrati campi, in numero appropriato, nei quali vanno immesse le stringhe da inviare alla risorsa. I valori preimpostati sono ricavati dal campo Ricerca della schermata principale se si preme Ctrl+Spazio, dal campo in cui si trova il cursore se si preme Shift+Spazio. Le azioni possibili in questa finestra sono: È disponibile il modo di funzionamento denominato solo Web. Esso presenta la finestra delle risorse Internet direttamente all'avvio del programma, come se dalla finestra principale si premesse Ctrl+Spazio. Il modo solo Web consente di utilizzare le risorse Web definite nel programma con il vantaggio di un avvio praticamente istantaneo, ma senza la possibilità di accedere alla Biblioteca Digitale [¶10.4].

Shift+Canc

Consente di passare dal modo smart al modo classico e viceversa. Richiede il riavvio del programma.

Ctrl+Canc [Solo modo classico]

Attiva/disattiva il modo NoBib.

Ctrl+BackSpace e Shift+BackSpace

Riguardano la cronologia delle voci che sono state evidenziate durante la consultazione: usare Ctrl+BackSpace per scorrere l'elenco in ordine cronologico inverso, Shift+BackSpace per ripristinare la voce evidenziata più recentemente [¶7.2]).

Ctrl+B

Cambia il browser Internet usato dal programma variando a rotazione fra quelli supportati, che dipendono dalla versione di Windows, secondo la tabella del [¶5.3]. Ad ogni pressione di Ctrl+B viene emesso un suono caratteristico e il browser in uso viene indicato nell'apposita riga della finestra principale.

Ctrl+F

Mostra se è abilitato o meno il filtraggio dei file PDF e, quando possibile, lo rende attivo [¶7.2].

Ctrl+G

Scarica e visualizza il file archivi.log, l'elenco di tutte le opere che vengono via via inserite negli aggiornamenti periodici. Il file archivi.log svolge un ruolo di pura informazione e quindi non è essenziale per il funzionamento del programma Lettura libri. Esso può essere consultato anche dalle pagine di aiuto contestuale (tasto F1).

Ctrl+H

Mostra le novità dell'ultima versione (anche nella finestra di esplorazione e nella finestra delle risorse Internet).

Ctrl+K

Richiama il segnalibro memorizzato in precedenza con Ctrl+Shift+K.

Ctrl+Shift+K

Memorizza un riferimento all'opera evidenziata per poterla richiamare in seguito premendo Ctrl+K.

Ctrl+L

Contrassegna come letta o non letta l'opera evidenziata. La combinazione di tasti agisce come un commutatore che fa passare alternativamente da una condizione all'altra.

Ctrl+N

Apre il menù funzioni, dal quale sono attivabili le funzioni più importanti del programma. Per scegliere la funzione desiderata premere Tab o Shift+Tab (che equivalgono alle frecce verticali), Home, End. Si può anche premere la lettera iniziale di una delle descrizioni oppure un numero a due cifre (che non viene visualizzato). Premere poi Invio per attivare la funzione scelta. Premendo Spazio si apre direttamente il menù delle risorse Internet.

Ctrl+O

Mostra la sintassi della riga di comando, dalla quale il programma può essere avviato con alcune particolari opzioni.

Ctrl+P

Apre l'opera attuale mediante l'editor secondario [¶9].

Ctrl+Q

Modifica la quantità di scritte sullo schermo variando a rotazione fra quattro stati possibili. Ciò consente all'utilizzatore di screen reader di regolare la verbosità del programma. Alla pressione del tasto sono emessi da 1 a 4 beep per indicare la maggiore o minore presenza di scritte (quattro beep corrispondono alle informazioni complete, un beep indica la presenza dei soli campi di immissione).

Ctrl+S

Questo tasto è un commutatore che esclude e ripristina alternativamente le segnalazioni acustiche. Per variare il volume premere F11 e F12.

Ctrl+U [Solo modo smart]

Invia l'opera attuale come allegato all'indirizzo e-mail specificato dall'iscritto in fase di registrazione.

Ctrl+X

Mostra le informazioni di convalida e il numero di opere scaricabili nel mese.

Ctrl+Y

Mostra la versione del programma.

Ctrl+Z

Aggiorna la schermata principale (che in particolari circostanze potrebbe apparire vuota all'utilizzatore di screen reader).

Esc e Alt+F4

Provocano la conclusione dell'elaborazione, con la memorizzazione delle impostazioni attuali nel file di inizializzazione.

3. Riepilogo funzioni di aiuto e resoconti

Sono ripetute qui di seguito le combinazioni di tasti che forniscono un aiuto perl'uso del programma Lettura libri. Un ulteriore aiuto viene fornito dagli appositi resoconti, file di testo con estensione .log nei quali il programma riporta l'esito di varie operazioni. I resoconti si trovano nella sottocartella log\ della cartella di lavoro e possono essere consultati anche utilizzando i link presenti nella sezion e Resoconti del programma di alcune finestre (F1, Ctrl+F11) [¶7.1].
F1
Aiuto contestuale: disponibile nella schermata principale, nella funzione di esplorazione di file e cartelle (F8) e nella finestra delle risorse Internet (Ctrl+Spazio, Shift+Spazio).
F9
Apre il manuale del programma.
Ctrl+R
Apre la guida rapida che contiene la descrizione dei tasti.
Ctrl+H
Mostra le novità dell'ultima versione.
F10
Apre il testo di assaggio dell'opera attuale.
Shift+F1
Apre la pagina Web del programma.
Ctrl+O
Mostra la sintassi di avvio del programma: è la stessa finestra che si apre dalla riga di comando con l'opzione /?.
F7
Apre la schermata degli ultimi arrivi, dove è possibile scorrere l'elenco delle opere aggiunte recentemente e visualizzare un testo di assaggio senza scaricare le opere.
Ctrl+F2
Produce il resoconto generale.
Ctrl+F3
Apre il catalogo ufficiale.
Ctrl+G
Elenco delle opere contenute negli archivi di aggiornamento periodico.
Shift+F11
Verifica se è disponibile una nuova versione del programma.
Ctrl+F11
Apre la finestra dei servizi on-line.
Ctrl+F12
Apre la pagina on-line degli ultimi arrivi.